Cantina Corte San Benedetto – Via Casa Zamboni 8 – Arbizzano – Negrar di Valpolicella 25 marzo 2022, ore 18,00

PREMIO “EMILIO SALGARI” DI LETTERATURA AVVENTUROSA
Rassegna “Prove d’autore”
Francesco Testi colloquierà con Roberto Bonadimani
Fantasma nel buio (Delmiglio, 2021)

Roberto Bonadimani, Fantasma nel buio. Un thriller paranormale a Verona, Delmiglio, pag. 170, € 15

Vecchi e nuovi segreti, anime in pena e personaggi di una Verona senza tempo, tra osterie, goti de vin e battute ironiche, com’è nello stile dei veronesi tuti mati.

Roberto Bonadimani, maestro della graphic novel fantastica conosciuto a livello internazionale, ci regala un romanzo divertente, “leggero” – nonostante il tema – eppure non privo di messaggi.

Insomma, un romanzo allegro… ma non troppo.

Nato il 27 aprile 1945 a Sona (Verona), Roberto Bonadimani è considerato uno dei maggiori autori del fumetto di fantascienza europeo. I suoi primi disegni sono pubblicati dall’editore milanese Sansoni dal 1973 al 1974; nel 1977 collabora con la rivista “Robot” realizzando Uri, un racconto disegnato a puntate. Dopo l’incontro con Gianfranco Viviani, fondatore e direttore dell’editrice Nord, pubblica i volumi Cittadini dello spazio (1978), Rosa di stelle (1978), Anyhia l’amazzone (1981) e I signori dei sogni (1983). Nel 1978 gli vengono assegnati a Ferrara due importanti premi per i suoi racconti fantascientifici: il Premio Italcon e il Premio Eurocon. Nel 1979 a Borgomanero riceve il Premio Italiano per Rosa di stelle e nel 1980 a Stresa il Premio Italiano per Metamorfosi. Nel 1998 a Lucca riceve un meritato premio alla carriera. Roberto Bonadimani, che non ha mai voluto considerare lo schizzare fumetti una professione ma una semplice e intensa passione, continua ancora oggi a scrivere e disegnare, le sue tavole e le sue illustrazioni appaiono su riviste professionali e amatoriali (“Il Mago”, “Yorick”, “Il Messaggero dei Ragazzi”, “Kosmos”, “Il Fumetto”, “Cronache di Topolinia”…) e le sue illustrazioni valorizzano le copertine di numerosi testi dedicati alla fantascienza.

Prossimo appuntamento: per la rassegna “L’Avventura oltre l’Avventura” – Mistero, Avventura, Noir, Giulio Girondi dialoga con Lorenzo Beccati (la voce del Gabibbo) su Il pescatore di Lenin (Oligo, 2021). Biblioteca civica di Verona – Via Cappello n. 43 Verona

Per informazioni: Università del Tempo libero di Negrar, e-mail: amministrazione@utlnegrar.com, cell. 345 0578045; Assessorato alla Cultura del Comune di Negrar, e-mail cultura@comunenegrar.it, telefono: 045.6011665 – 666; Segreteria Premio Salgari: premioemiliosalgari@gmail.com


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.